PRIVACY: IL RUOLO DEL CONSULENTE DEL LAVORO

Il Garante per la protezione dei dati personali ha identificato il Consulente del Lavoro come “responsabile del trattamento” quando tratta i dati dei dipendenti dei propri clienti. Questo ruolo viene assunto dal consulente in forza di preciso incarico; il Garante chiarisce che detto incarico è rappresentato da “un ‘contratto o altro atto giuridico’ stipulato concordemente dalle parti tenendo conto dei compiti in concreto affidati, del contesto, delle finalità e modalità del trattamento, e non in base a modelli non aderenti alle circostanze del caso concreto o imposti unilateralmente”.

Per leggere l'articolo completo registrati cliccando qui


Stampa   Email